Costi operatore contabile in outsourcing

Costi operatore contabile in outsourcing: vantaggi e risparmio per i commercialisti rispetto agli oneri e costi di assumere nuovo personale.
Costo Outsourcing Operatore Contabile

Operatore contabile in outsourcing: Vantaggi e Risparmio per i Commercialisti

Il dilemma dell’assunzione di un contabile:

Come commercialista, sei costantemente impegnato a gestire le finanze dei tuoi clienti, garantendo la massima precisione e puntualità. Un aspetto cruciale di questo lavoro è la contabilità, un’attività complessa e time-consuming che richiede competenze specifiche e aggiornamenti continui.

Tuttavia, l’assunzione di un contabile interno può rivelarsi un processo oneroso e impegnativo, soprattutto in termini di tempo e risorse. Diventare un datore di lavoro comporta oneri fiscali, contributi previdenziali, gestione di ferie e permessi, oltre all’inevitabile rischio di turnover del personale.

Questo articolo ti vuole dare più informazioni sui costi di un operatore contabile in outsourcing.

Contenuti dell’articolo sui costi di un operatore contabile in outsourcing

L’alternativa vincente: Operatore Contabile in Outsourcing

L’outsourcing contabile si propone come soluzione ideale per liberare i commercialisti da queste incombenze, permettendo loro di concentrarsi sul core business: la consulenza strategica e la crescita del proprio studio. Affidando la contabilità a professionisti esterni qualificati, i commercialisti possono beneficiare di:

1. Riduzione significativa dei costi Operatore Contabile in Outsourcing:

Il costo del personale contabile a contratto è spesso sottovalutato. Oltre allo stipendio netto, bisogna considerare i contributi previdenziali, assicurativi, i costi per la gestione del personale, ferie, permessi, maternità, malattia, oltre all’onere di eventuali infortuni sul lavoro.

Per contro, l’outsourcing contabilità offre un costo “a consumo”, fatturabile solo per le registrazioni effettivamente effettuate. In media, un contabile esperto può elaborare tra 280 e 320 registrazioni contabili in 8 ore di lavoro.

Confronto costi operatore contabile in outsourcing rispetto a un contratto a tempo indeterminato:

Tipi di CostoPersonale a contrattoOutsourcing Contabilità
Costo mensile lordo€3.000 (stipendio netto €1.400)Variabile – “a consumo” e si tratta di un costo certo e finale fatturato a registrazione
Giorni lavorativi effettivi al mese19.5Variabile – il team con la dovuta pianificazione, si adatta alle esigenze di volume dello studio cliente
Ore lavorative effettive al mese156(19.5 giorni x 8 ore/giorno)Variabile(a consumo)
Registrazioni contabili giornaliere280(8 ore x 280 registrazioni/ora)Variabile(a consumo)
Costo a giornata di una risorsa154€112€(tempo medio per 280 registrazioni)
Costo per registrazione contabile€0.55(€3.000 / 5.460 registrazioni mensili)€0.40 – per grossi volumi si applicano riduzioni della tariffa inoltre si ha un team che si adatta in termini di volume, alle esigenze dello studio a fronte di un costo certo
Risparmio mensile€0.15 per registrazioneFino al 35% e senza nessun onere
Tabella di confronto costi personale contabile

Come calcolare il costo a registrazione del personale contabile a contratto:

  • Stipendio lordo mensile orientativo per un netto di 1400€ circa e includendo, tredicesime, TFT ecc.: €3.000
  • Giorni lavorativi effettivi al mese: 19.5 (escluse ferie, festività, permessi)
  • Ore lavorative effettive al mese: 156 (19.5 giorni x 8 ore/giorno)
  • Registrazioni contabili giornaliere: 280 (8 ore x 280 registrazioni/ora)
  • Registrazioni contabili mensili: 5.460 (19.5 giorni x 280 registrazioni/giorno)
  • Costo per registrazione contabile: €0.55 (€3.000 / 5.460 registrazioni)

Il costo dell’outsourcing è effettivo, certo e senza costi fissi o tempi senza produzione di un operatore interno. Considerandoli, il costo effettivo di un operatore interno è superiore anche a quello della tabella.

2. Maggiore efficienza e produttività:

Gli operatori contabili in outsourcing sono professionisti esperti e dedicati esclusivamente alla contabilità, garantendo un livello di efficienza e precisione superiore rispetto al personale interno, spesso oberato da molteplici attività.

Inoltre, l’outsourcing elimina il rischio di carenze di organico e di periodi di inattività dovuti a ferie, permessi o malattie. Si adatta al volume richiesto dello studio senza investimenti da parte dello studio e costi fissi.

3. Accesso a competenze specialistiche:

Con l’outsourcing contabile, hai accesso a un team di professionisti con competenze specifiche in materia di contabilità, fiscalità e normativa vigente, sempre aggiornati sulle ultime novità del settore.

Questo ti permette di offrire ai tuoi clienti un servizio di alta qualità, conforme alle leggi e alle normative in vigore.

4. Flessibilità e scalabilità:

L’outsourcing contabile offre una grande flessibilità in termini di gestione del personale. Puoi aumentare o diminuire.

Contatta Outsourcing Contabilità, servizio offerto dalla HR Alba, azienda specializzata nella somministrazione di personale qualificato in Albania, per una videochiamata di approfondimento tecnico.

Share:

Altri articoli

Quando esternalizzare la contabilità

Quando esternalizzare la contabilità?

Quando esternalizzare la contabilità è una decisione importante per i commercialisti. I vantaggi di affidarsi ad un partner specializzato sono notevoli tra cui: riduzione degli oneri e costo del personale, maggiore efficienza e risparmio di tempo.

Contabilità da remoto per commercialisti

Contabilità Da Remoto

La contabilità da remoto e i vantaggi per i Commercialisti.
Come collaborare con operatori professionali contabili da remoto esternalizzati, nel rispetto della privacy dei propri clienti.

Contattaci

Scarica il PDF informativo con i costi del servizio

Ottieni più informazioni sul costo e sulla procedura del servizio Outsourcing Contabilità

pdf, document, file type